La nostra Parrocchia per una Chiesa Sinodale 22-23

Pubblicato giorno 12 aprile 2022 - Attività Pastorali, Eventi, Gli Appuntamenti

 

La nostra Parrocchia per una Chiesa sinodale (= che cammina insieme):

comunione, partecipazione e missione

 

Il ventiduesimo e ventitreesimo incontro si sono tenuti presso l’Oratorio San Giuseppe, via XX Settembre n°15, a Piombino martedì 29 marzo e martedì 05 aprile 2022 alle ore 18.00.

Il tema fatto oggetto della riflessione:

–      Dossier ricevuto sul “Cammino sinodale”: le riflessioni dell’Azione Cattolica Italiana in “Segno nel Mondo”.

Ecco quanto è emerso:

  • I referenti parrocchiali hanno reso una informazione sintetica sui due incontri vicariali dei rappresentanti delle otto parrocchie della città. Si è notato che una parrocchia non era rappresentata: le cause non si conoscono. In occasione del secondo incontro sono stati eletti i rappresentati del vicariato di Piombino alla Equipe diocesana.

Sono emerse indicazioni (scarse per la verità) sui temi degli incontri vicariali che dovranno tenersi nel prossimo futuro: incontri a tema sulle situazioni e ambienti della città.

  • Si è poi ripreso il testo della A. C. “Dossier – Dialoghi” usato come traccia di riflessione sul cammino sinodale già iniziato nell’incontro precedente. Si è posta l’attenzione sull’argomento “nel tempo dell’incertezza” e si è convenuto che questo atteggiamento molto diffuso nella società deriva da una scarsa attitudine allo studio e alla ricerca personale: attività che richiedono costanza e sacrificio che, per pigrizia, siamo tutti tentati di evitare. “Per la Chiesa è il tempo di ripensare le forme storiche di una presenza nel mondo, in fedeltà alla perenne novità del Vangelo”.
  • Un altro argomento sviluppato è stato quello suggerito dal capitolo “Preti e laici, una relazione da rigenerare”.

Si è vista la necessità di chiarire e definire i ruoli dei laici e dei presbiteri all’interno della comunità per evitare la clericalizzazione, molto diffusa, che secondo i presenti deriva da una prassi, radicata essenzialmente nel tempo passato,

in cui il clero dettava le linee pastorali ed ai laici competeva il ruolo esecutivo: un atteggiamento molto comodo per i laici che li esonerava da ogni responsabilità, una volta che avevano ottemperato ai “Precetti della Chiesa” loro richiesti.

  • Si è visto anche che un eventuale consenso o dissenso di un parroco nei confronti di una direttiva del Magistero si ripercuote sul comportamento di una comunità, escludendola o coinvolgendola nella partecipazione ad una attività pastorale ritenuta utile.
  • Si è vista anche la necessità di liberare il Parroco dalle preoccupazioni di gestione amministrativa della Comunità, consentendogli di dedicare maggior tempo e attenzione alle sue funzioni di pastore delle anime.

(Un riferimento alla esperienza narrata nell’incontro con la Comunità Evangelica tenuto qualche settimana prima).

  • L’incontro si è concluso con riferimenti al capitolo “Sognare una Parrocchia sinodale”. Ma si è deciso di rinviarne la lettura e l’esame all’incontro prossimo.

Il prossimo incontro: martedì 12 aprile 2022 alle ore 18.00 presso l’Oratorio San Giuseppe. Ci ascoltiamo sul tema:

     “Sognare una Parrocchia sinodale”: quali le esperienze possibili.

Ricordare che si è sempre i “benvenuti”.

Chi non potesse partecipare può deporre il suo atteso contributo scritto nel Bussolo delle Offerte nella Chiesa di Sant’Antimo in Piombino o ponendolo nelle mani di Gabriella alle Celebrazioni di Populonia. Grazie di cuore!